5 curiosità sulla Lombardia

Travel Coast To Coast792 views

Sia che viviate al Nord o al Sud Italia siamo certi che conoscerete le informazioni più importanti sulla Lombardia. E’ una delle regioni della nostra penisola che offre molto a viaggiatori e turisti; dai reperti storici risalenti alla preistoria, parte della catena montuosa delle Alpi, dai piccoli borghi ad una quasi metropoli. E’ quasi fornita di tutto, ma ovviamente e purtroppo manca il mare… Non si può mica avere tutto dalla vita.

Ma siete sicuri di sapere proprio tutto su questa bellissima regione? Proviamo a svelarvi 5 semplici aneddoti che forse non conoscevate sulla regione più popolosa d’Italia:

1. Rosa Camuna

Il famosissimo simbolo della Regione Lombardia non è altro che una rivisitazione di una delle incisioni rupestri presenti e visitabili in Val Camonica. Nel 2012 a Lainate, un comune in provincia di Milano, è stato inaugurato un lago artificiale a forma di Rosa Camuna. E’ situato al centro di un’area verde a 2 passi da Milano, ed è visitabile gratuitamente.

2.Trenino Rosso del Bernina

Quasi tutti conoscono questo magnifico treno che si inerpica sulle montagne svizzere, mostrando ai suoi passeggeri paesaggi indimenticabili in qualsiasi stagione si scelga di partire. Beh allora dovete anche sapere che parte proprio in Lombardia. Più precisamente dalla stazione di Tirano, in provincia di Sondrio, dove ogni anno tantissimi turisti, provenienti da tutto il mondo, si riversano alla partenza di uno dei giri più caratteristici ed unici del mondo.

3. I parchi

I parchi nelle grandi città sono diventati un vero e proprio polmone verde per gli abitanti. Oltre ad essere dei punti di ritrovo per grandi e piccoli, sono un piccolo rifugio dallo smog. Ma lo sapevate che in Lombardia si trova il parco recintato da mura più grande d’europa? Ebbene si, in questo magnifico parco potrete trovare tutto, dai tantissimi tipi di flora e fauna, maneggi, ristoranti e per non farsi mancare nulla, anche uno degli autodromi più famosi del mondo. Penso abbiate capito che stavamo parlando del magnifico Parco di Monza, parco della grande reggia più conosciuta come Villa Reale.

4. Strade più belle d’europa?

Scorrendo la classifica delle strade più belle d’Europa, la Lombardia è ben posizionata. E’ presente con 2 strade che vengono apprezzate sia in Europa che in tutto il mondo. La più famosa, e probabilmente anche più percorsa durante tutto l’anno, è quella che collega la Valtellina all’Alto Adige e porta in cima al passo dello Stelvio. La seconda invece è la Strada Regina, sul lago di Como. Per i turisti è una magnifica strada che costeggia per diversi chilometri il lago e attraversa tutti i paesi che si affacciano sulle sue sponde. Diversamente per gli abitanti, percorrere questa strada durante il fine settimana, è quasi una tortura per l’innumerevole quantità si autobus che si riversano su di essa.

5. Leggenda sul Ponte Coperto di Pavia

Pavia è una piccola città Lombarda rinomata per la nebbia che la caratterizza soprattutto nei mesi invernali.

Si racconta che proprio in una fredda sera d’inverno del 999 d.c. il diavolo in persona costruì il bellissimo ponte coperto che unisce le sponde del Ticino. Inizialmente mostrò questa immensa costruzione fatta di nebbia, ai pellegrini che attraversavano il ticino in barca, e chiese loro che se la prima persona che l’avesse attraversato si fosse donata, interamente a lui, l’avrebbe realizzato in mattoni. Tra la folla una persona rispose di iniziare a costruire il ponte, e che sicuramente si sarebbe trovato un volontario. Dopo aver finito di costruire il ponte, questa persona o meglio l’Arcangelo Michele ingannò il diavolo, facendo passare per primo su quella magnifica struttura un caprone. Preso dall’ira, il diavolo provocò un violentissimo temporale che però non scalfì minimamente il ponte saldamente costruito su enormi piloni.

Si narrà inoltre che i pavesi per tenere lontano il diavolo, costruirono sul pilone centrale una piccola chiesetta. Non sappiamo dirvi se questa “storia” è solo una leggenda metropolitana o la realtà, ma vi consigliamo di andare a visitarlo perchè si trova in un contesto meraviglioso.

Leave a Response