5 Consigli per organizzare un viaggio

Travel Coast To Coast651 views

Truffe, delusioni, case sporche o lontane dal centro e dal mare sono argomenti di cui si sente spesso parlare durante i periodi di vacanze.

Come cercare di evitarli organizzandosi per proprio conto?

Vorremmo proporvi 5 semplici “regole” che abbiamo imparato nel tempo e poi adottato per i nostri viaggi.

1. Come inizia la ricerca?

Solitamente si inizia con il decidere la destinazione, una volta scelta si prosegue con la ricerca.

Il viaggio: per chi desidera viaggiare in aereo è ormai possibile prenotare qualunque volo tramite siti internet di interesse, infatti si trovano una miriade di occasion imperdibili  di solo volo o volo+hotel su siti in grado di comparare le diverse offerte e scegliere quella al migior prezzo. Puoi sempre scegliere se viaggiare con un volo di linea oppure uno low-cost e sempre al miglior prezzo (cosi dicono!).

Ne abbiamo provati parecchi ma veramente in alcuni casi non ci siamo trovati un granchè bene in quanto al momento della prenotazione sorgevano strani problemi per il pagamento al miglior prezzo, infatti per prenotare al prezzo apparentemente più vantaggioso dovevi possedere per forza carte di credito particolari, in quanto con le carte prepagate o le carte di credito più diffuse la prenotazione non si sarebbe conclusa.

Per questo siamo soliti  prenotare volo e alloggio separatamente.

Come prima cosa confrontiamo i prezzi dei voli su jetcost dove vengono proposte le varie combinazioni tra le diverse compagnie, quindi dopo aver consultato e scelto il volo adatto a noi prenotiamo direttamente dal sito ufficiale della compagnia scelta.

L’alloggio: di solito consultiamo Airbnb un sito che propone l’affitto di case indipendenti, stanze private oppure stanze condivise per  periodi che possono variare da una singola notte ad altri obblgati di almeno tre notti.

Ci siamo sempre trovati molto bene con le prenotazioni in quanto come sito è affidabile e sicuro e  per qualsiasi informazione è sempre possibile parlare con il proprietario tramite la chat del sito, in italia non è ancora molto diffuso ma vi possiamo assicurare che nel resto del mondo viene utilizzato moltissimo, anche perchè grazie ai feedback di chi alloggia si possono sapere moltissime informazioni sulla struttura.

Altrimenti quando prenotiamo l’albergo ci affidiamo a Booking.com consultando anche il sito dell’albergo per maggiore sicurezza; se guardate per più giorni una stessa struttura oppure i voli aerei probabilmente il prezzo cambierà, vi consigliamo, qualora vi accorgeste di questa cosa, di cancellare tutti i cookie del vostro browser e poi effettuare nuovamente la ricerca, oppure di prenotare il martedì, giorno della settimana dove ci sono particolari promozioni.



Booking.com

2. cosa mettere in valigia?

Molti dicono che si capisce il carattere di un persona da quello che mette in valigia, c’è infatti chi porta giusto l’essenziale, chi la comincia a preparare giorni e giorni prima, chi pensa di fare un trasloco e chi, come noi, la prepara all’ultimo momento.

Sulla preparazione della vostra valigia non possimo darvi tanti consigli ma ci teniamo a dirvi come abbamo provato a organizzarci noi per i nostri viaggi.

Sapendo che senza dubbio avremmo dimenticato qualcosa, abbiamo imbastito, qualche giorno prima di partire, una lista delle cose da portare via e ogni qualvolta ci veniva in mente una cosa in più la si scriveva.

Un metodo abbastanza efficacie per gli smemorati come noi!

Ricordiamo infine che per comodità i documenti e le cose di valore sarebbe meglio riporli  nel bagaglio a mano,  mentre i liquidi nel baglio da stiva per evitare di dover stare nei limiti consentiti e poter portare quantità superiori a un litro.

p.s. non fate come noi, controllate che ci sia la memoria della macchina fotografica prima di partire

3. come e cosa visitare?

Città d’arte, moderne o medievali, di mare, immerse nel verde o nel chiassoso traffico, tutte ricche e piene di siti che meritano di essere visitati. Normalmente, prima di ogni viaggio, ci informaiamo tramite internet sulle attrazioni principali del posto in cui andremo, partiamo quindi con una sorta di lista consapevoli di vedere anche altro.

Ebbene si, ogni volta veniamo attirati da quei “turistici cartelli marroni” che ci portano a scoprire posti che magari non avevamo preso in considerazione o che in internet non erano stati segnalalti.

Non abbiamo mai provato a fare un giro turistico guidato, magari compriamo qualche mappa o libricino guida ma tutto by self!

Se come noi, preferite viaggiare in piena autonomia vi consigliamo di preparare, prima di partire, una mappa segnalando i luoghi che desiderate conoscere, ma vi raccomandiamo di lasciarvi trasportare dai contesti, dai colori, dalle tradizioni del posto.

4. come spostarsi?

La maggior parte dei viaggi li abbiamo fatti in compagnia della nostra auto e se ne avete la possibilità ve lo consigliamo per viaggi lunghi o per spostamenti lontani dal traffico cittadino, se si tratta invece di una gita in città grandi abbiamo sempe preferito muoverci con i mezzi pubblici della città.

Vi consigliamo di informarvi da casa, o direttamente sul posto per biglietti o piccoli abbonamenti riservati ai turisti perchè tutte le grandi città li offrono.

Altro metodo molto interessante, conveniente e diffusissimo è il bike sharing, basta noleggiare una bici nelle numerosissime stazioni e girare in libertà. Vi consigliamo particolarmente questo metodo perchè economico, rilassante e ti fa godere di più la città.

5. consiglio dal cuore:

Partite, lasciate a casa ogni pregiudizio e convinzione, la paura del nuovo e dell’avventura è lecita ma sappiate che ogni viaggio è a sè, non lasciatevi influenzare dai commenti altrui perchè potreste perdere magnifiche parti del mondo e magnifiche parti di voi.

 

Non ci resta che augurarvi Buon Viaggio…

Leave a Response