Alberobello – A spasso tra i Trulli

Travel Coast To Coast165 views

Sia che vi stiate dirigendo in Salento, sia che abitiate in zona o sia per qualsiasi altra ragione vi troviate in Puglia cosa ne dite di visitare Alberobello?

Alberobello, paese nella provincia di Bari, attualmente divenuta patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e nominata  “Capitale dei Trulli”. Oggi i trulli sono usati unicamente come negozi di souvenir, ristoranti o B&B, un tempo invece venivano usati come case per chi lavorava la terra in quanto si costruivano e distruggevano facilmente, infatti la leggenda narra che venivano costruiti con pietra a secco, tetto conico e utilizzati come abitazione per evitare di pagare le tasse.

Se vi recate ad Alberobello vi accorgerete che il centro del paese è diviso in due parti principali: una parte, Rione Monti, piena di turisti, negozi, tetti panoramici con vedute meravigliose, l’altra parte è stata mantenuta come era una volta e dando una piccola offerta si può entrare nei Trulli arredati ancora con mobili del secolo scorso, questa zona viene chiamata Aia Piccola.

Rione Monti
Trulli viventi
Aia Piccola
Aia Piccola

Alberobello è costituita circa da 4000 trulli ravvicinati tra le piccole vie del paese, tutti raggiungibili comodamente a piedi. La via principale che parte dal centro città è Rione Monti che conduce alla chiesa di Sant’Antonio, unica chiesa a forma di trullo. Ad Aia Piccola invece troverete il Trullo Sovrano, unico trullo costituito da due piani e oggi ospita il museo del territorio. Un’altra cosa che se visiterete Alberobello non potrete perdere sono i Trulli Siamesi, due trulli uniti sulle sommità, ma con due ingressi differenti su due strade diverse, e infine per godersi una vista dall’alto non potete perdervi il Belvedere di Alberobello che si affaccia su Rione Monti.

Interno chiesa Sant’Antonio
Chiesa Sant’Antonio
Belvedere
Interno trulli abitati

Nonostante Alberobello sia divenuto nel tempo sempre più un paese puramente turistico, ha mantenuto un fascino che pochi altri paesi al mondo possono vantare. Un agglomerato di storia, arte ed architettura che il mondo ci invidia…

Leave a Response