Minorca raccontata da Nicole di Voglio Vivere Così!

Travel Coast To Coast1468 views

Nel corso degli anni sempre più italiani hanno scelto di trasferirsi a Minorca  definitivamente o semplicemente hanno scelto l’isola per un semplice viaggio di piacere. Minorca è senza alcun dubbio la più bella tra le Baleari. Dichiarata dall’UNESCO nel 1993 Riserva della Biosfera, si suddivide in otto comuni, uno più caratteristico dell’altro: il capoluogo Mahón, Ciutadella Ferreries, Es Mercadal, Es Castell, Es Migjorn Gran, Alaior e Sant Lluís.

Una delle città più belle dell’isola è senza dubbio Ciutadella, la sua ex capitale. Soprannominata Vella I Bella (traducibile come “vecchia e bella”), la città fu anticamente colonia cartaginese. Per poterla ammirare in tutto il suo splendore è consigliabile salire al Mirador. Da qui, infatti, si potrà osservare tutta la struttura della città, la sua architettura araba e medievale, il suo porto e le antiche mura, oltre ai monumenti più rappresentativi. Es Born è il luogo dove si passeggia e si trova nel cuore del quartiere storico; la strada termina con una piazza nella quale si può ammirare un meraviglioso obelisco. Tra i palazzi più importanti e suggestivi di Ciutadella c’è il Palazzo Comunale, realizzato nella parte araba della città, dove è possibile ammirare anche il Palacio de Vivò, la cui facciata neoclassica è dipinta di rosso e richiama motivi tradizionali locali, e la Cattedrale, fatta costruire nel XIV secolo da Re Alfonso III. Qui però ci sono anche tante testimonianze storiche e religiose, come il convento di Santa Clara e il Chiostro della chiesa del Soccorso, parte del vecchio Monastero Agostiniano. Di fronte alla Cattedrale c’è la facciata neoclassica del Palazzo de Olives e il Palazzo dei Conti di Saura, del XVII secolo. Eplorare gli antichi quartieri è un piacere, soprattutto per l’atmosfera senza tempo e i numerosi esempi di architettura barocca e gotica, che rimandano all’antico splendore della città.

Un altro angolo imperdibile dell’ex capitale dell’isola di Minorca  è il porto, dove si trovano bar e ristoranti aperti 24 ore su 24 e dove si possono degustare i tipici piatti della tradizione gastronomica minorchina. Il porto è davvero pittoresco, con le sue imbarcazioni locali simili a gozzi.

Ciutadella, però, non è solo una meravigliosa meta da visitare durante il giorno (meglio noleggiando una macchina), ma è una località da vivere anche la notte. Infatti, non mancano ristoranti di pesce, localini all’aperto e discoteche molto caratteristiche, con terrazze che si affacciano sul mare, dove vengono organizzate organizzate serate a tema.

Il canale YouTube dedicato a Minorca: www.youtube.com/user/isoladiminorca

 

Leave a Response