Torino ed il Salone Auto Parco Valentino

trave887674 views

Unire le proprie passioni, spesso risulta molto difficile. Ogni tanto, grazie ad internet ed alla troppa voglia di viaggiare, si riescono a scoprire eventi che fanno combaciare il tutto.

La scintilla è scattata con il salone dell’auto di Torino, che ci diede la possibilità di visitare una città relativamente vicina, ma fino ad oggi mai visitata, e inoltre una fiera di auto.

Il Salone Auto Parco Valentino, nasce nel 2015, grazie ad un idea geniale degli organizzatori, quella di fare un esposizione completamente gratuita in un contesto magnifico: il Parco Valentino. Immerso nel verde, tra la natura e il maestoso Castello del Valentino, una volta l’anno viene fatta l’esposizione auto, tra i tanti marchi prestigiosissimi e marchi classici emergono anche quelli meno famosi che possono mettere in mostra tutta la tecnologia e la loro forma di artigianato.

Passeggiando tra i vialetti del parco potrete vedere, magari anche nello stesso momento, il bellissimo Castello del Valentino e ai suoi piedi un esemplare di auto, che grazie alla genialità del suo creatore Horacio Pagani, vi capiterà di vedere poche altre volte nella vostra vita; la Pagani Huayra.

Questo connubbio sta funzionando magnificamente e lo dimostrano le numerosissime presenze di pubblico, che ogni anno vengono registrate. Ovviamente non c’è solamente l’esposizione statica di vetture ma, in uno dei giorni prestabiliti viene organizzato il Gran Premio, dove con numerosissime auto, anche storiche, i collezionisti girano tra le vie della città.

In questo modo siamo riusciti a far entrare in contatto le nostre passioni, girare per le vie di Torino cogliendo l’opportunità di salire la Mole Antonelliana, e la passione per le automobili.

Questo salone non ha un target di età essendo una fiera adatta a tutti, dai più grandi ai più piccoli, che potranno prima svagarsi nel verde del parco, e magari avere la fortuna di vedere qualche scoiattolo, e poi divertirsi a vedere le loro auto preferite dal vivo.

 

Leave a Response